Privacy Policy Sofferta, ma che vittoria: bene l'Under 17 bianconera! - Volley Arcella

Sofferta, ma che vittoria: bene l’Under 17 bianconera!

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare! Alla 7° di campionato under 17, l’Arcella volley batte il Medoacus 2 a 1: una partita sofferta, in salita, in cui le difficoltà oggettive dovute alla mancanza di giocatrici non piegano la testa alle ragazze dell’under 17.
Il primo set, perso 25 a 20, è di assestamento. La squadra fa fatica ad entrare in partita, l’attacco non è incisivo e il gioco non è fluido: dopo un’iniziale debacle, segnata da innumerevoli errori, gli scambi diventano più equilibrati ma, nonostante il faticoso recupero, l’Arcella si arrende all’avversario.
Con un piccolo aggiustamento tattico la squadra torna in campo e il 2° set si apre con un bellissimo scambio, che fa ben sperare, ma l’atteggiamento remissivo prevale e le ragazze non sembrano avere la grinta di chi ci crede e vuol provare a vincere.
Grazie però ad un time out chiesto dall’allenatrice Muzzupappa, che risveglia le giocatrici dal torpore, la partita prende un altro ritmo: sotto di un set e sotto 11/17 una lunga serie di servizi, potenti e precisi, e qualche bell’attacco, fanno recuperare all’Arcella il distacco accumulato, fino a condurla con un‘entusiasmante rimonta alla vittoria del 2° set per 25 a 23.
Incoraggiate dal risultato, nel 3° set le ragazze si muovono in campo con la giusta aggressività e determinazione, caricate dai consigli di Muzzupappa, che le incita a non perdersi d’animo e a trovare nel gioco soddisfazione e divertimento, gli ingredienti migliori per dare il massimo!
Il set procede con sostanziale parità, ma grazie ancora ad un servizio ineccepibile da parte di tutte le giocatrici ed una ordinata e puntuale costruzione del gioco sfruttando le debolezze dell’avversario, l’Arcella vince il set 25 a 22 e porta a casa una vittoria importante per la classifica, ma soprattutto per il morale! “affrontiamo la partita ancora una volta con numerose defezioni, un libero costretto a fare il laterale, un lato già costretto a fare il centrale, nessun cambio non potendo attingere dall’u15 ancora in isolamento; questo non ha demotivato le ragazze, in settimana abbiamo lavorato su quelli che potevano essere i nostri punti di forza in questo momento di difficoltà: battuta e difesa. Le ragazze hanno interpretato al meglio il lavoro fatto e si sono tutte sacrificate in qualcosa per la squadra, dimostrando che alla fine, non conta solo la tattica e la tecnica ma spesso vince semplicemente chi ha più voglia di vincere. Siamo molto contenti del risultato ottenuto, brave ragazze!” Così commenta l’allenatrice Muzzupappa. 
Il prossimo appuntamento è mercoledì 12 maggio con la partita di recupero contro l’Aduna Pittarello di Legnaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.