• 11 Maggio 2014
  • WebmasterLM
  • Homepage
  • 0
  • 701 Views

Innanzitutto non possiamo parlare del Settore Volley senza ricordare
due figure importanti per il volley arcellano: Renato Ruzzante
e Dino Morrone.
Renato Ruzzante ci ha lasciato in un momento particolare della
sua vita, molto travagliata negli ultimi anni per la difficoltà di
trovare un lavoro che gli permettesse di arrivare alla soglia della
pensione. E’ stata una persona generosa, sempre pronta a mettere
a disposizione del Settore il suo servizio di dirigente-arbitro
per permettere il regolare svolgimento dei campionati a cui si era
iscritta la Polisportiva Arcella.
Dino Morrone è stato Vice Presidente della Società sino alla fusione
con la società Valsugana. Ci ha lasciato dopo una lunga
malattia, ma alla fine ha avuto la soddisfazione di vedere il ritorno
della figlia Giulia, per la quale ha sempre intimamente tifato, sul
parquet della palestra Barion.
La scorsa stagione è stata una stagione difficile per vari episodi
che si sono presentati e che ci hanno costretto a percorrere strade
cui non eravamo abituati. Siamo però arrivati alla fine della stagione
nella consapevolezza che certi indirizzi adottati erano giusti e
che pertanto dovevamo procedere nella strada intrapresa.
Abbiamo ricostruito la squadra di 1ª Divisione grazie all’impegno
dell’allenatore Marco Pittarello che ha riportato in Arcella due
nomi importanti che si identificano con la storia del nostro volley:
Valentina Zampiero e Angela Cesarato, a cui si sono aggiunte un
gruppo tutto nuovo di atlete che fanno ben sperare per un piazzamento
dignitoso anche per il prossimo campionato.
Abbiamo ricompattato la squadra di 3ª Divisione nella consapevolezza
che le ragazze che non potevano più far parte del settore
giovanile e quelle che avevano partecipato alla travagliata stagione della retrocessione della 2ª Divisione, dovevano dimostrare che pian pianino potevano
costituire quel gruppo di atlete pronte ad affrontare un campionato di 2ª Divisione come era
stato progettato dalla società.
Non è stato possibile schierare tutto l’organico al completo perchè due validi elementi del
gruppo Under 18 hanno chiesto di vivere un’esperienza diversa, per cui abbiamo ben volentieri
accettato il passaggio provvisorio alla società Juvenilia (le aspettiamo nuovamente con noi il
prossimo anno sicuramente rinfrancate e consapevoli delle loro potenzialità) e altre due hanno
dovuto smettere per problemi fisici.
La guida della squadra è stata proposta a Lorenzo Brezzi che ha accettato di percorrere questo
importante cammino per la società.
Qualche difficoltà c’è stata per allestire le squadre Under 18 e 16, con la conseguenza che non
è stato possibile allestire la squadra Under 12 che era stata inizialmente prevista.
Tale variante ha complicato il progetto di affidare le due squadre Under 12 e 14 a Stefania
Franceschini che ritornava a lavorare con il nostro gruppo, ma alla fine abbiamo concordato
con l’allenatrice che avrebbe seguito le due squadre Under 14 e 16 (ottenute con la spalmatura
degli organici); a Marco Pittarello è stata assegnata la guida della squadra Under 18 per
avviare un progetto di inserimento nelle squadre maggiori.
Dal settore minivolley si attendono conferme e nuovi arrivi grazie al lavoro svolto da Elisabetta
Pavan nell’ultima stagione, che ha accettato con rinnovato entusiasmo di proseguire
nel rapporto di collaborazione con la società per poter gettare le fondamenta per una nuova
“stagione” del volley arcellano.
I quadri un po’ alla volta si vanno sistemando e si spera che altre persone si aggiungano, con
la loro esperienza o con la loro volontà a collaborare per poter sostituire chi ha manifestato il
desiderio di far spazio/diminuire il proprio impegno e poter quindi continuare a fornire il servizio
necessario per garantire lo svolgimento regolare dell’attività. Alcuni si sono offerti per il ruolo di
segnapunti e sono stati iscritti ai corsi; speriamo che si facciano avanti altri volontari per il ruolo
di arbitro.

Valter Ulgelmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.